La nostra storia

Tutto nasce da qui....

Il guinzaglio che usavo quotidianamente con Sparky si era rotto e non riuscivo a trovarne uno che mi piacesse, volevo qualcosa che fosse diverso dal solito, un oggetto bello, con una sua identità ma che fosse altrettanto utile e versatile.

Quando eravamo in città o comunque in spazi poco ampi avevo la necessità di tenere Sparky vicino a me, quindi mi occorreva un guinzalgio relativamente corto, per le uscite fuori porta (andiamo spesso in montagna) o comunque per le passeggiate quotidiane al parco invece, volevo lasciare a Sparky lo spazio necessario per annusare e per farsi i fatti suoi, quindi dove non potevo scioglerlo mi portavo spesso una lunghina.

Pensai poi che mi avrebbe fatto comodo un guinzaglio versatile, adatto ad ogni situazione, e provai ad usare i classici guinzagli da addestramento (per intendersi sono quelli con i ganci in ferro e la doppia regolazione) e mi trovai abbastanza bene, solo che era un oggetto visto e rivisto e per Sparky volevo qualcosa che fosse particolare, unico, un po come lui! 🙂

Quindi decisi di provare a creare un qualcosa di nuovo, qualcosa che fosse adatto alle nostre abitudini cioè le nostre lunghe passeggiate.

Oltre ad essere un oggetto versatile, doveva essere bello, colorato e indistruttibile, nasce quindi da qui l'idea di utilizzare una corda da arrampicata.

Mi procuro la prima corda e poi mi viene il lampo di genio...utilizzare un nodo da arrampicata per creare la regolazione!

Mi metto a lavoro e creo il primo guinzaglio (che oggi è il Malibu) e mi piace, è bello da vedere, unico come lo volevo, colorato e cosa non da meno, è versatile.

Si, è proprio quello che volevo.

Ci siamo trovati bene sin da subito perché in ambienti poco ampi lo usavo accorciandolo mentre in spazi aperti lo potevo allungare fino a quasi due metri!

Dopo tanto tempo di utilizzo (lo uso ancora oggi dopo quasi un anno) mi resi conto che quella corda era davvero resistente, praticamente indistruttibile, quindi decisi di farne un'altro per la nostra Emma!

Poco dopo iniziarono ad arrivare le prime richieste da amici, poi conoscenti fino a che ci contattarono anche persone che non conoscevamo e questo perché avevano visto i nostri guinzagli e volevano anche loro provarli.

Da questa idea, e dalla necessità di soddisfare le vostre esigenze abbiamo deciso di dare un nome a questo progetto nato un po per caso, quel progetto che oggi si chiama Ringhio!

#reinventdogequipment